Arresti
 

Assassinio Maccarrone: FOTO, NOMI e INTERCETTAZIONI

3 dic 2016 - 11:48

ADRANO - Hanno finalmente un volto il mandante e l’esecutore dell’omicidio di Maurizio Maccarrone, l’uomo freddato in un agguato la mattina del 14 novembre 2014.

Si tratta di Antonio Magro, di 41 anni, pregiudicato già in carcere per altri crimini, mandante, e Massimo Merlo, 44 anni, pregiudicato e esecutore materiale dell’efferato omicidio.

magro-antonio-classe-1975 merlo-massimo-classe-1972 

(In alto da sinistra: Antonio Magro, 41 anni; Massimo Merlo, 44 anni)

Il movente dietro l’omicidio è di carattere passionale. Maccarrone, infatti, avrebbe frequentato una donna con la quale in passato Magro avrebbe avuto una relazione. 

A indirizzare le indagini le dichiarazioni di un collaboratore di giustizia del clan Scalisi di Adrano, lo stesso a cui appartiene il killer. Decisive le intercettazioni e le immagini delle telecamere. Tra queste quella dell’esecutore Merlo: “Ci i’ d’arreri, n’aricchi accussì… PUM….e gridava gridava..ittava schigghi” (“Ci sono andato dietro e gli ho puntato la pistola nelle orecchie. Poi, ho sparato “PUM” e lui ha gridato e gridato ed urlava”). 

 

Sono ancora in corso le indagini per assicurare alla giustizia il complice che si trovava alla guida del mezzo, un motorino.

Aurora Circià